Riaperture al cinema Boldini

La fotografia al cinema: arriva l’autunno e Riaperture propone in collaborazione con Arci Ferrara due film dedicati a due grandi maestri della fotografia. Robert Doisneau e Robert Frank sono i protagonisti delle proiezioni al Cinema Boldini, a Ferrara.

Mercoledì 11 ottobre ore 21.00 – v.o. sott. ita

ROBERT DOISNEAU – La lente delle meraviglie

regia di Clémentine Deroudille

ingresso 5 euro – ridotto 4 euro per i soci di Riaperture

Grazie a un ricco archivio di immagini inedite, interviste ai suoi amici, “complici” e rarissimi video di repertorio, Robert Doisneau – La lente delle meraviglie è lo straordinario ritratto di uno dei più grandi fotografi del XX secolo, noto per capolavori immortali come “Il bacio” e per un approccio profondamente umanista verso l’Arte. Il film racconta la sua vita da giovane ragazzo delle periferie fino a diventare una superstar della fotografia, mostrando tutta la sua determinazione a divenire il più grande “ritrattista della felicità umana”.

Mercoledì 18 ottobre ore 21.00 – v.o. sott. ita

Don’t blink – ROBERT FRANK

regia di Laura Israel

ingresso 5 euro – ridotto 4 euro per i soci di Riaperture

La vita e l’opera di Robert Frank, come fotografo e regista, sono così intrecciate da essere un’unica cosa. La grande quantità di territori che ha attraversato, da “The Americans” del 1958 a oggi, sono intimamente registrati nel suo corpo formidabile e nei suoi gesti artistici. Dagli anni novanta in poi, Frank ha realizzato i suoi film e video con la brillante editor Laura Israel, che lo ha aiutato a mantenere le cose fatte in casa e preservare la scintilla luminosa del primo contatto fra la telecamera e le persone o i luoghi. “Don’t blink” è il personale ritratto di Israel del suo amico e collaboratore, un vivace rovistare tra immagini e suoni, i ricordi, i passaggi, le perdite e le amicizie che ci lasciano un’impronta veloce e fugace della vita del leggendario fotografo di origine svizzera che ha reinventato se stesso nel modo americano, ed è ancora in piedi, a creare, all’età di novant’anni.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento