,

Le mostre di Riaperture Festival Fotografia 2018 / 2

Questa non è una mostra fotografica: questa è una donna che racconta ciò che i suoi occhi hanno visto, è la realtà di una città da amare e da odiare, è l’insopprimibile impegno che porta a guardare ogni cosa, a soffermarsi su ogni volto, a prendere con sé almeno per un istante la vita degli altri. «Sono una persona, non una fotografa», dice Letizia Battaglia, e come militante della vita si è fatta carico di questo: la vita cruda, autentica, gli omicidi, la mafia, i bambini, le strade, la storia, Palermo. Una dichiarazione di amore infinito per la fotografia o per la vita, o per entrambe le cose, da parte di una delle più grandi fotografe contemporanee.

‘Fotografie’ di Letizia Battaglia sarà in mostra a Palazzina Cavalieri di Malta per Riaperture Festival Fotografia Ferrara: 6-7-8 e 13-14-15 aprile 2018. Info e orari: http://riaperture.com/festival/mostre/letizia-battaglia/

 

In mare siamo tutti uguali perché tutti dobbiamo affrontare la forza dell’acqua. Non importa da dove veniamo e dove stiamo andando, «siamo tutti sulla stessa barca» e tutti devono essere salvati. Francesco Zizola nel 2015 è salito su una nave di Medici Senza Frontiere nel Mediterraneo impegnata nel soccorso di migliaia di migranti: per documentare la realtà ignorata dall’occidente, esattamente come stava avvenendo. Insieme alle foto già premiate al World Press Photo 2016, ci saranno scatti inediti realizzati con il cellulare, e l’installazione ‘The yellow line’, prodotta per la prima volta a Riaperture. Perché anche scesi a terra continuiamo a essere uguali: saremo trascinati nel flusso di chi sta solo cercando di sopravvivere alla furia dell’acqua e della storia, saremo noi stessi su quella linea tra l’indifferenza e il soccorso che viene tracciata realmente poco lontano dai nostri confini, là dove avviene la tragedia.

‘In the same boat’ sarà in mostra all’ex drogheria Bazzi per Riaperture Festival Fotografia Ferrara: 6-7-8 e 13-14-15 aprile 2018. Info e orari: http://riaperture.com/festival/mostre/francesco-zizola/

 

Esiste una Basilicata che non avete ancora visto: calanchi, osservatori astronomici, dighe, paesi fantasma, centri di geodesia spaziale e pozzi petroliferi. Roberto Boccaccino per ridare un immaginario visivo reale della Basilicata, da sempre sospesa in un limbo visivo e concettuale, ne ha costruito uno da zero. Una Basilicata più vera del reale perché ci porta nella sua astrazione: persone normali in scenari fantascientifici. Le cose accadono davvero dove non puoi vederle? Allacciamoci il casco, accendiamo i motori, il viaggio interstellare verso la Basilicata sta per iniziare.

‘Potenza 100’ sarà in mostra a Consorzio Factory Grisù per Riaperture Festival Fotografia Ferrara: 6-7-8 13-14-15 aprile 2018. Info e orari:http://riaperture.com/festival/mostre/roberto-boccaccino/

 

 

«Della fotografia mi piace la possibilità di fermare il tempo, e creare la mia versione della realtà»: Oleg Oprisco Fine Art Photography è una fotografia «dove ci piove dentro» (semicit.) e dove tutto è autenticamente reale perché impossibile. Il giovane autore ucraino costruisce a mano i suoi set, impiega giorni per uno scatto, realizzato a pellicola con vecchi apparecchi. Ci porta dentro un mondo che non esiste, ed è quasi come essere felici: spaesati perché non riconosciamo i nostri stessi sogni, incerti su quale direzione prendere, se fidarsi oppure no, della fotografia e di quello che la nostra fantasia riesce a creare con le sue mani. Bagnati di colori inquieti ci stendiamo ad asciugare nel perimetro di una medio formato e a prendere fiato.

Oleg Oprisco sarà in mostra nella chiesa di San Giuliano per Riaperture Festival Fotografia Ferrara: 6-7-8 e 13-14-15 aprile 2018. Info e orari: http://riaperture.com/festival/mostre/oleg-oprisco/

 

Diceva un certo Thom Yorke che il vero amore vive di «leccalecca e patatine, di soffitte infestate da fantasmi». Di cose maledettamente reali. Il vero amore vive anche di pesci rossi e ulivi chiusi nei bagagliai, di Venezia e della luce che filtra dalla finestra al mattino, vive di promesse strette prima ancora di conoscersi, in quello spazio irreale dove ancora noi non sappiamo di esistere, ma le nostre vite, sì. E noi diventiamo reali, compiuti e compresi solo nell’incontro con l’altro. ‘Triny’ è il racconto di una storia d’amore interrotta soltanto dalla morte, è il tempo trascorso assieme che è servito a dare un senso a entrambi, è il frutto di una promessa che arrivava da molto, molto tempo prima, è un’assenza che nella realtà non sarà mai tale. True love waits.

‘Triny’ di Arimasa Fukukawa sarà in mostra a Palazzo Prosperi Sacrati perRiaperture Festival Fotografia Ferrara, 6-7-8 e 13-14-15 aprile 2018. In collaborazione con DOOR.
Info e orari: http://riaperture.com/festival/mostre/arimasa-fukukawa/

 

Il Delta del Danubio è un labirinto in cui si svanisce l’Europa e la geografia diventa specchio: un pattern che si ripete per chilometri, tra canali, radici nell’acqua, persone che imparano a vivere senza niente perché nel niente ci abitano. Camilla de Maffei ha trascorso intere stagioni esplorando la foce del Danubio alla ricerca della connessione tra paesaggio e i suoi abitanti. Il suo percorso però è finito per diventare uno specchio in cui la realtà è andata a frantumarsi: un labirinto geografico dove l’identità si è nascosta dietro le nebbie del Delta. Qual è la verità fotografica? Noi che guardiamo, noi che ci perdiamo nelle nostre stesse ricerche o il posto che esploriamo? Perdersi nel nulla diventa un atto di resa sincera verso la comprensione.

‘Delta’ sarà in mostra a Palazzo Massari, per la prima volta riaperto dopo il terremoto del 2012, per Riaperture Festival Fotografia Ferrara: 6-7-8 e 13-14-15 aprile. Info e orari: http://riaperture.com/festival/mostre/camilla-de-maffei/

 

‘EVM01’ è il racconto di una storia di due persone cui la fotografia ha cambiato realmente l’esistenza. Un equilibrio particolare costruito con la chimica in camera oscura e diventato chimica in ogni momento della giornata. Agenzia Luce è uno studio di stampa e sviluppo fotografico di Trieste: lento, accurato, alla continua ricerca della formula più adatta. Ma è anche e soprattutto la storia di Mauro e Valentina, artigiani della fotografia e della vita, che muovendosi dai limiti delle proprie circostanze hanno creato un piccolo successo innescato proprio dal rapporto tra loro.
Una storia inedita prodotta da Riaperture, raccontata dal documentario ‘EVM01’ di Lele Marcojanni. In sala saranno esposte le foto dello studio sviluppate proprio da Agenzia Luce.

‘EVM01’ sarà a Palazzina Cavalieri di Malta per Riaperture Festival Fotografia Ferrara: 6-7-8 e 13-14-15 aprile 2018. Info e orari:http://riaperture.com/festival/mostre/lele-marcojanni

 

 

Per avvicinare i ragazzi alla fotografia abbiamo coinvolto gli alunni di una scuola media in un laboratorio di “Flat lay”,
ritraendo i mutamenti che avvengono nella fascia d’età tra 11 e 13 anni. Ciascuno di loro “si è fatto un un selfie” di oggetti, sostituendo la sua immagine con quella delle cose che fanno parte della sua vita reale: il loro mondo un click. Per capire come i giovani siano molto diversi da come vogliono apparire sui social.
Un progetto di Silvia Meneghini e Alice Pandolfi, realizzato con le classi della scuola media “I.C. Cosmè Tura” di Ferrara.

‘Autoritratti oggettivi’ sarà in mostra a Casa Niccolini per Riaperture Festival Fotografia Ferrara: 6-7-8 e 13-14-15 aprile 2018. Info e orari: http://riaperture.com/festiv…/mostre/autoritratti-oggettivi/