Per esempio, la nebbia: Ferrara, la città del nostro festival di fotografia a marzo 2017, è inzuppata di nebbia da giorni. Tutto grigio, tutto bagnato, sembra di stare dentro «a un bicchiere di acqua e anice», come diceva Paolo Conte. Ma è davvero così triste o forse la nebbia riesce anche a regalare magia? Approffitate di questi giorni apocalittici, se siete della Bassa, per giocare col luogo comune della nebbia padana, e mostrarci un altro lato delle tenebre. C’è un concorso fotografico in corso, dedicato, ma guarda te, proprio ai luoghi comuni.

Consigli? Spunti? Idee? Ne possiamo parlare domani Riaperture a Ferrara Off, dalle 19, con un bicchiere di vino. Riaprite gli occhi: c’è la possibilità, per chi sarà selezionato dalla giuria presieduta da Mustafa Sabbagh, di esporre nei giorni del festival. «Eh già».