Abbiamo iniziato a preparare la 4° Edizione del Riaperture PhotoFestival Ferrara quando ancora l’emergenza sanitaria era solo una suggestione per film o libri, ed invece ci siamo dovuti spostare sul calendario già tre volte, passando dalle nostre solite date di fine marzo – inizio aprile, ad un tentativo di riprogrammazione a metà giugno, fino alle date che, incrociando le dita, vedranno dar luce a questa edizione “Errante” il 25/26/27 settembre e 02/03/04 ottobre 2020.

Ci siamo chiesti se non fosse il caso di annullare il festival in questo 2020, come altri festival hanno  legittimamente fatto, rimandando tutto al 2021, ma dopo molte riflessioni e confronti abbiamo pensato che fosse davvero importante realizzarlo nonostante le limitazioni, le prescrizioni e i timori legati al Covid-19.
È importante perché organizzare un festival di fotografia significa dare un valore fondamentale alla cultura: far sì che sia promotrice di condivisione di storie e immagini, di luoghi e persone.
Abbiamo cambiato le nostre abitudini in attesa di una soluzione definitiva all’emergenza sanitaria, ma crediamo sia importante continuare a promuovere la cultura e far ripartire un mondo ad essa legato.
La cultura è pane per le nostre menti e ci permette di rimanere attenti verso tutto ciò che ci circonda.
Partecipando a Riaperture PhotoFestival, visitando città e luoghi della stessa, ammirando fotografie e mostre, e anche fruendo dei servizi che la città offre, significa sostenere la cultura e gli eventi culturali, dando un segnale concreto anche verso il futuro.

Naturalmente abbiamo rimodulato il festival affinché si possa svolgere in piena ed assoluta sicurezza, senza rischi per i visitatori, che anche grazie a Riaperture potranno uscire dalle mostre portando con sé la bellezza delle storie raccontate in immagini invece delle preoccupazioni con le quali ci stiamo misurando in questi mesi.
Ti ringraziamo per partecipare al Riaperture PhotoFestival di Ferrara e quindi sostenere la cultura.