Riaperture Photofestival Ferrara 2020

RIAPERTURE torna per riaprire ancora una volta con la fotografia i luoghi chiusi di Ferrara. Un festival polveroso, in evoluzione, che porta le immagini in spazi della città abbandonati, chiusi da tempo, in fase di restauro: trasformati o in trasformazione.

In due weekend RIAPERTURE riempie Ferrara di storie: nuovi mondi dentro mondi sospesi, per farli ripartire proprio grazie alla fotografia.

La quarta edizione vi aspetta dal 27 al 29 marzo e dal 3 al 5 aprile 2020: in programma mostre, workshop, letture portfolio, incontri e tanto altro. Ferrara aprirà alla fotografia luoghi nascosti, dimenticati, segreti. Per finire dietro casa, in giro per il mondo, per perdersi dentro e fuori di sé.

Il quarta della terza edizione è ‘Futuro’. Errante è colui che migra, verso una stella polare, presagio del  miglioramento delle condizioni di vita; errante è un pezzo di plastica abbandonato in mare, gemello di altrettanti scarti vagabondi dell’oceano, uniti quasi come fossero continenti; errante è un adolescente che studia e cresce tra sogni e realtà; errante è una ragazza che diventa donna, poi madre, moglie e nonna; errante è colui che precipita nelle dipendenze e per poi redimersi, uscirne; errante è una città che muta continuamente facendosi organismo in evoluzione; erranti sono i percorsi bui attraversati nei vortici della malattia. Errare è andare verso, ma anche sbagliare in questo percorrere verso, è un errore che ti fa cambiare strada o strategia, ma difficilmente approdo finale nella complessità della convinzione.

Programma sabato 30 marzo 2019

Il mattino ha il 'futuro' in bocca: inizia la seconda giornata di Riaperture Photofestival Ferrara 2019. Ecco il programma di oggi: - ore 10.00: Caffè con Fabio Sgroi, Hotel de Prati - ore 10.30: Caffè con Zoe Paterniani, B&B Dolcemela poi…
,

Riaperture Photofestival Dj Set

Frank Zappa diceva che parlare di musica è un po' come ballare d'architettura. Visto che non siamo ordinati ma anzi, ci piace creare scompiglio e alzare la polvere (nei luoghi chiusi di Ferrara), abbiamo deciso di ballare di fotografia: sabato…
,

Presentazione 'Displacement', 10 anni dopo L'Aquila

Un abbraccio che da Ferrara arriva a L'Aquila, due città unite da ricordi comuni: un sisma, lo spaesamento innescato. Ieri abbiamo inaugurato 'Displacement', la mostra con le foto di Giovanni Cocco e i testi di Caterina Serra, che racconta…