C’è un Festival di fotografia a Ferrara

C’è un posto dove niente esiste se non lo fai esistere tu. Da un’altra parte invece non serve inventarsi nulla, perché tutto accade fin troppo. Puoi essere interprete, trascrivere i tuoi sogni sulla terra, o aprire le braccia e lasciarti impigliare dalla realtà. Ad aprile 2018 giriamo il mondo per portarvi a Ferrara tutte le versioni possibile del Reale. Dopo il successo della prima edizione, torna Riaperture, il festival che riapre luoghi chiusi di Ferrara grazie alla fotografia, anche solo per riaccendere la luce su spazi abbandonati.

La seconda edizione raddoppia i weekend: dal 6 all’8 e dal 13 al 15 aprile 2018 in programma mostre, workshop, letture portfolio, incontri e tanto altro. Ferrara aprirà alla fotografia luoghi nascosti, dimenticati, segreti. Per finire dietro casa, in giro per il mondo, per perdersi dentro e fuori di sé.

Riaperture è il festival che porta storie “vere” in luoghi “veri”. Reali. Porta la realtà tra le mani di chi guarda, in posti che esisteranno prima e dopo il festival: riaperti per l’occasione. Quello che vedrai sarà la realtà che non esiste, ma costruita con le mani dell’autore. Oppure la realtà che esiste, nuda e cruda, senza aggiungere nulla di più.

La fotografia può essere cruda e nuda come sassi, terra, materia, oppure nitida e impalpabile come idee, artifici, teoria. La prossima edizione del festival di Riaperture ci mette in tasca domande che pesano come pietre, e di cui potremo disfarcene come vogliamo. Reale è la finzione creata dall’artista, ma con le sue mani. Reale è prendere il mondo così com’è, e camminarci dentro. Ad aprile 2018 finiremo molto lontani, o molto vicini: su un’isola, dietro casa, in tutti i posti dove adesso non stiamo guardando.

I luoghi

Dove saranno le mostre di Riaperture Festival Fotografia Ferrara 2018​? Alcune conferme, tante novità, sempre alla ricerca di quella Ferrara dimenticata, trascurata, sepolta dalla polvere, toccata dai cantieri, una città che è fatta dei luoghi dove abbiamo trascorso le nostre vite, secoli o decenni o pochi secondi fa.

I luoghi dell’edizione 2018 saranno: Consorzio Factory Grisù​ (ex caserma dei Vigili del Fuoco), l’ex drogheria Bazzi (in piazza Municipale, per la prima volta riaperta dopo anni di attesa), Palazzo Prosperi Sacrati, Palazzo Massari e Palazzo Cavalieri di Malta (riaperti eccezionalmente per Riaperture, per la prima volta dopo il terremoto 2012), Casa Niccolini, la chiesa di San Giuliano (in piazza Castello) e il negozio di via Cortevecchia. La fotografia riapre i luoghi chiusi di Ferrara.

Scopri il programma

Mostre, luoghi, workshop, letture portfolio e altro ancora: il programma dei tre giorni del Festival tutto da leggere. E solo online il biglietto d’ingresso costa 10€.

Programma in aggiornamento e biglietti online

Volontari

Ami la fotografia e vuoi capire come funziona l’organizzazione di un evento? EÈ il tuo giorno fortunato: Riaperture cerca volontari per la prima edizione del festival.

Ci dai una mano? Scopri come

,

Massimo Mastrorillo a Riaperture con 'Aliqual'

In questa terra di «confusissimi sogni» capita di imbattersi in lavori che prendono una strada, con consapevolezza, e con altrettanta lucidità finiscano poi per essere rimessi in un cassetto: Aliqual, il progetto di Massimo Mastrorillo su…
,

Simone D'Angelo a Riaperture

Le foto di Simone D'Angelo esposte all'ex Ist. Case Popolari sembravano che la luce l'avessero inghiottita. Così rugose, carnose, letteramente 'fatte' di luce o di buio, le immagini di "I Must Have Been Blind" erano quasi da toccare come un…
,

Disco Emilia all'Auditorium del Conservatorio di Ferrara

Un mese dopo la fine del festival ci sono certi ricordi che non sbiadiscono e non perdono i colori. Ancora capita che ci chiedano come e quando si possa vedere l'Auditorium del Conservatorio di Ferrara. Ecco, si poteva durante Riaperture e…

Partner

In collaborazione con

Media partner

Patrocini